Camino in bioetanolo – Scelta, Recensioni e Prezzo

Come scegliere il camino in bioetanolo? Leggi la nostra guida e scopri le recensioni dei migliori modelli.

Quando arriva il freddo invernale, tutti noi sentiamo la necessità di goderci un po’ di calduccio in casa. Il camino rappresenta ovviamente la soluzione più scontata, ma i modelli tradizionali richiedono tantissima manutenzione. In più, i classici camini richiedono la presenza di una canna fumaria, un “extra” che non tutte le case possono permettersi. Per fortuna, c’è una soluzione che ti consentirà di riscaldarti senza per questo doverti impegnare più di tanto.

Stiamo parlando del camino in bioetanolo, che richiede pochissima manutenzione e che soprattutto non necessita della canna fumaria!

Caratteristiche e vantaggi dei camini in bioetanolo

A noi piace considerarlo come un… camino dinamico. Non richiedendo la canna fumaria, di fatto potrai installarlo ovunque ti pare, ad incasso nella parete oppure in mezzo al salotto, con la soluzione free-stand. Sul mercato si possono infatti trovare dei piccoli caminetti a bioetanolo portatili, facili da spostare e super versatili. Il loro funzionamento è molto simile a quello delle stufe, ma con quel pizzico di fascino che soltanto il fuoco a fiamma viva può garantire.

Quali sono le altre caratteristiche da sottolineare? È una scelta che influenza anche il design della casa, dato che i camini alimentati a bioetanolo sono davvero belli. Considera inoltre che questi modelli possono essere usati anche in esterna, e si tratta di un altro vantaggio da iscrivere alla lista. Prima di andare avanti, ci sono altre informazioni che ti faranno comodo!

  • Il camino in bioetanolo non produce odori molesti: il bioetanolo è un combustibile ottenuto tramite la fermentazione di zuccheri. Significa che non produce cattivi odori (al massimo un vago sentore di mandorle tostate).
  • Il camino non produce cenere: il bioetanolo ovviamente brucia senza lasciare residui come la cenere. Di riflesso, la pulizia e la manutenzione di un apparecchio di questo tipo è incredibilmente facile e veloce.
  • Quanto costa un caminetto in bioetanolo: il prezzo può andare dai 50 euro fino a oltre 500 euro, dipendentemente dalle dimensioni e dalla struttura (portatile o da incasso).

Quanto scalda un caminetto a bioetanolo?

Parliamo un po’ di prestazioni, perché in tanti spesso hanno dei dubbi sull’effettiva efficacia di questi camini. In sintesi, alle volte passa un messaggio errato: sono oggetti di design che non scaldano e che si limitano a produrre delle fiamme per impreziosire l’ambiente. Non è affatto vero, perché questi camini – agendo come delle stufe – riscaldano eccome. In media producono circa 4 kilowattora (kW/h) e sono ottimi per riscaldare superfici con una metratura intorno ai 50 metri quadri.

È chiaro che non potrai pretendere un calore “infernale”, soprattutto se opti per un modello piccolo e portatile, visto che il calore prodotto è sempre proporzionale alle misure del camino. Ricorda poi che, oltre una certa metratura, un caminetto di questo tipo inizia a perdere efficacia, a meno di non installare a parete un modello molto grande. Anche per questo motivo, i camini in bioetanolo non agiscono come un vero e proprio sistema di riscaldamento domestico, e quindi devono essere “accompagnati” con altri apparecchi come le stufe!

Come scegliere un camino in bioetanolo?

1. Regolazione della fiamma

Il funzionamento di un caminetto a bioetanolo è molto facile da descrivere: una volta inserito il combustibile, questo viene vaporizzato e inviato ad un bruciatore, che lo accenderà. Non a caso, la maggior parte dei camini in questione ti dà la possibilità di regolare l’apertura dell’ugello dal quale esce il combustibile, per aumentare o diminuire la fiamma!

2. Design e modelli

Di norma questi camini hanno un design particolarmente minimal, senza troppi ghirigori, anche perché vengono progettati per adattarsi a qualsiasi ambiente e stile domestico. Ricorda infatti il loro doppio ruolo: riscaldano (anche se non in maniera eccessiva), e al tempo stesso regalano una marcia in più all’arredo in casa. Per quel che riguarda i materiali, spesso questi camini sono costruiti in cemento resina, ma si trovano anche modelli in granito e in acciaio.

Come ti abbiamo anticipato poco sopra, la struttura è responsabile anche del posizionamento del camino alimentato a bioetanolo. Questo per via del fatto che esistono modelli da incassare a parete, e apparecchi free-stand, dunque da posizionare liberamente senza ostacoli o limitazioni. Alcuni camini vengono invece progettati per l’installazione ad angolo, altri ricordano dei mobili nell’estetica, altri ancora hanno le ruote e possono essere spostati in giro per la casa facendo zero fatica.

Infine, una menzione speciale la meritano altri due modelli: i camini da installare ancora una volta a parete, ma con un design simile a quello dei quadri, e quelli da appoggio, da sistemare sopra un tavolo!

3. Potenza e calore prodotto

La potenza di un caminetto in bioetanolo viene sempre espressa in Watt, e può andare da un minimo di 2.000 W fino ad un massimo superiore ai 5.000 W. È chiaro che una potenza superiore garantisce un riscaldamento maggiore, tenendo sempre a mente il fatto che non si tratta di veri e propri sistemi di riscaldamento domestici. Pur non essendo possibile fare delle stime precise, in media un camino dotato di una buona potenza aumenta di 10 gradi/ora un ambiente intorno ai 40 mq.

Una volta raggiunta una certa quota, il camino assicura un ottimo mantenimento della temperatura nell’ambiente!

4. Combustibile e autonomia

I camini in questione vengono ovviamente alimentati tramite bioetanolo, con un’autonomia per litro che si aggira intorno alle 5 ore circa. Naturalmente questo valore dipende dalla potenza del bruciatore: più il wattaggio è elevato, più il camino consumerà carburante. Di conseguenza, un piccolo modello portatile potrebbe durare anche oltre le 7 ore con 1 litro di bioetanolo, non essendo molto potente.

5. Altri fattori da conoscere

Il camino in bioetanolo potrebbe avere un serbatoio per il combustibile più o meno grande. In base alle sue dimensioni, aumenterà o diminuirà l’autonomia del caminetto, intesa come funzionamento continuo senza la necessità di rabbocco. Infine, sappi che questi camini vengono quasi sempre venduti già assemblati, e che non richiedono opere murarie particolari per l’installazione, anche se decidi di sistemarli ad incasso.

Migliori camini in bioetanolo

1 – Caminetto da parete a bioetanolo di Homcom

HOMCOM Caminetto a Bioetanolo da Parete in Acciaio Inossidabile Inodore con 3 Serbatoi 1.5LT, 136 x 14 x 54cm, Argento e Nero
  • Camino a bioetanolo dal design moderno ed elegante.
  • Struttura stabile, realizzato in acciaio inossidabile e lamiera d'acciaio.

Il caminetto da parete a bioetanolo distribuito da Homcom è un prodotto che stupisce fin da subito per l’estetica davvero molto curata e, dopo averlo acceso, per l’alto potere riscaldante, diventando così la scelta perfetta per chi desidera arredare e riscaldare l’ambiente con un unico acquisto.

Inoltre, il bioetanolo è una scelta sempre più diffusa anche tra tutti coloro che sono alla ricerca di una soluzione efficace ma al tempo stesso che sia rispettosa dell’ambiente.

Il bioetanolo, infatti, è un combustibile ecologico ottenuto dalla fermentazione delle biomasse di scarto avente un buon potere calorifero, il tutto senza inquinare, senza rilasciare gas nocivi nell’ambiente e senza produrre ceneri e quindi non necessita di cappe o canne fumarie.

Le caratteristiche del caminetto da parete a bioetanolo di Homcom sono le seguenti:

  • Tipologia: Camino a bioetanolo
  • Materiali: Struttura in acciaio inossidabile e lamiera d’acciaio, vetro temprato
  • Dimensioni e peso: 136 x 14 x 54 cm; 18.3 Kg
  • Alimentazione: Bioetanolo
  • Capacità del serbatoio: 3 serbatoi da 1,5 l
  • Durata massima di combustione: circa 3 ore

 

Il caminetto a bioetanolo da parete di Homcom è semplice da installare, va semplicemente fissato alla parete per mezzo di ganci forniti in dotazione e non richiede particolari accorgimenti né che vi sia la presenza di una canna fumaria alla quale collegarlo.

Il camino è dotato di 3 serbatoi da 1,5 l circa ciascuno dove inserire il liquido per la combustione ed in totale la durata del funzionamento è di circa 3 ore.

L’effetto riprodotto dalla fiamma è molto bello e ricorda un camino vero, inoltre la presenza del vetro temprato rende il tutto assolutamente sicuro.

Grazie poi al suo design moderno ed elegante, il camino a bioetanolo di Homcom si adatta benissimo a tutti gli ambienti rendendoli più confortevoli oltre che più caldi.

Non essendovi la produzione di fumi, il camino non annerisce assolutamente la parete sulla quale viene montato ed è assolutamente silenzioso.

È possibile regolare il calore semplicemente accendendo gli elementi riscaldanti di cui si ha necessità.

Pro e contro del caminetto da parete a bioetanolo di Homcom

Pro:

  •  Ecologico e conveniente
  • Molto curato esteticamente
  • Silenzioso
  • Facile da installare

Contro:

  • Non è possibile impostare la temperatura

La nostra opinione

Il camino a bioetanolo di Homcom si presenta come una soluzione davvero efficace per riscaldare ed arredare gli ambienti. Le fiamme infatti prodotte dalla combustione sono ben visibili grazie alla facciata in vetro temprato che ricrea proprio l’effetto di un tipico caminetto.

Abbiamo apprezzato molto il fatto che non vi sia inquinamento e che non ci sia la produzione di fumo o cenere, per cui la manutenzione è davvero minima ed inoltre l’accensione è veloce e riesce a scaldare una camera di 25 mq abbastanza in fretta.

Considerando la presenza di 3 serbatoi da 1,5l ciascuno di capienza, la durata complessiva di funzionamento è di circa 3 ore, poi si dovrà provvedere a riempirli nuovamente.

Il montaggio non è difficile però considerando il peso ed il fatto che si appende alla parete, è meglio se si è in due ad installarlo.

2 – Camino a bioetanolo Phantasma Futur di Klarstein

KLARSTEIN Phantasma Futur - Caminetto a Etanolo, Bioetanolo, senza Fumo e Inodore, Acciaio Inox, Potenza Termica: ca. 1,9 Kw, Serbatoio 0,6 Litri, Durata di Combustione ca. 2 Ore, Aiuto Estinzione
  • ACCOGLIENTE: il camino a bioetanolo Phantasma Futur di KLARSTEIN porta il fascino e il romanticismo delle fiamme a casa tua.
  • ROMANTICISMO DA CAMINO: Nel caminetto Phantasma Futur di KLARSTEIN, il fuoco è stato rinchiuso in un elegante involucro in MDF e vetro per...

Prodotto dalla nota azienda tedesca specializzata in soluzioni per la casa a 360°, il camino a bioetanolo modello Phantasma Futur di Klarstein è una soluzione di grande effetto per riscaldare le proprie abitazioni nelle fredde giornate d’inverno, donando un’atmosfera particolare grazie alla luce prodotta dalla fiamma a vista.

Le caratteristiche del camino a bioetanolo Phantasma Futur di Klarstein sono le seguenti:

  • Tipologia: Camino a bioetanolo
  • Alimentazione: Bioetanolo
  • Capacità del serbatoio: 1 serbatoio da 0,6 l
  • Materiali: alloggiamento in acciaio inox spazzolato
  • Durata massima di combustione: circa 2 ore

Il camino a bioetanolo Phantasma Futur di Klarstein è un modello a bioetanolo, un combustibile amico dell’ambiente dotato di un buon potere riscaldante, il tutto senza produrre fumi, cenere o altro materiale di scarto.

L’aspetto che maggiormente cattura l’attenzione di chi osserva questo camino è l’estetica curata nel minimo dettaglio: dalla forma cubica elegante e raffinata, il Phantasma Futur si adatta al meglio sia con uno stile classico e sia con uno stile più moderno e personalizzato ed ovviamente l’effetto della fiamma viva contribuisce a rendere l’atmosfera ancora più familiare ed accogliente.

In dotazione vengono forniti anche un attizzatoio, un imbuto ed un manuale di istruzioni in lingua inglese e tedesca.

Per quanto riguarda l’alimentazione è presente un unico serbatoio dalla capienza di 0,6 litri e la durata massima di funzionamento è di circa 2 ore, poi per aggiungere del nuovo combustibile è necessario attendere almeno 30 minuti, affinché le parti si raffreddino abbastanza.

È importante prestare attenzione a mantenere oggetti infiammabili ad una distanza di almeno 30 cm dal camino quando questo è in funzione.

Il prodotto è indicato per ambienti spaziosi e ben areati, per cui si sconsiglia ad esempio nelle stanze da letto o nelle camere dei bambini, ma di installarlo preferibilmente in ambienti open space o grandi saloni.

Pro e contro del camino a bioetanolo Phantasma Futur di Klarstein

Pro:

  • Compatto ma efficiente
  • Ottimo rapporto qualità/prezzo
  • Facile da installare

Contro:

  • Non è possibile impostare la temperatura
  • Serbatoio un po’ piccolo

La nostra opinione

Abbiamo apprezzato il camino a bioetanolo Phantasma Futur di Klarstein per differenti motivi: pur avendo un serbatoio non molto capiente, ha un’autonomia pari a circa due ore, è assolutamente sicuro ed è la soluzione a chi è stanco di pulire gli scarti della combustione del pellet o di stufe elettriche dai consumi esagerati.

Tutto questo arricchito da un’estetica curata nel dettaglio, l’impressione che abbiamo avuto è stata immediatamente quella riprodotta dai classici caminetti, ma ovviamente con molta meno fatica.

Che sia in soggiorno o in un ambiente unico, la stufa riesce a scaldare ed illuminare ricreando un’atmosfera particolare e ricercata.

I materiali impiegati sono di alta qualità ed infatti l’impressione che si ha maneggiando la stufa è proprio quella di un prodotto stabile e sicuro.

 3 – Camino al bioetanolo XXL di Kaminbau Mierzwa

Bio Camino Mod XXL PLUS BIANCO /Gel / Camino a parete / Camino Gel / Camino al Bioetanolo / BIO ETANOLO / Caminetto / Biocamino
235 Recensioni
Bio Camino Mod XXL PLUS BIANCO /Gel / Camino a parete / Camino Gel / Camino al Bioetanolo / BIO ETANOLO / Caminetto / Biocamino
  • 【FATTO IN GERMANIA】 Massima qualità dalla produzione tedesca! Per la produzione dei nostri caminetti utilizziamo solo materiali di alta...
  • 【NESSUN CAMINO RICHIESTO】 Nessun camino o permesso richiesto per il funzionamento! Fuoco vero senza fumo, odori, scintille, cenere o...

Un camino al bioetanolo XXL efficace, bello, curato nel dettaglio ed in grado di riscaldare efficacemente nel rispetto dell’ambiente è senza il camino al bioetanolo XXL di Kaminbau Mierzwa.

Il bioetanolo è un combustibile che a differenza di molti altri è estremamente semplice da gestire perché non richiede una manutenzione frequente, non produce cenere né fumi da mandare verso l’esterno per mezzo di una cappa o di una canna fumaria.

È una soluzione veloce, dal prezzo contenuto che si presta molto bene anche per tavernette o ambienti unici.

Il vetro di grandi dimensioni è molto scenografico e si ha la sensazione di ritrovarsi dinanzi ad un vero caminetto, difficile insomma immaginare un’atmosfera più suggestiva.

Le caratteristiche principale del camino al bioetanolo XXL di Kaminbau Mierzwa sono le seguenti:

  • Tipologia: Camino a bioetanolo
  • Dimensioni e peso: 110 x 15 x 40 cm; 9 kg
  • Alimentazione: Bioetanolo
  • Calore emesso all’ora: circa 3,5 kW
  • Consumo: circa 0,35 litri di etanolo all’ora.
  • Durata massima di combustione: tra 1:30h e 2h a seconda della qualità del combustibile

Questo camino al bioetanolo di Kaminbau Mierzwa in formato XXL con una lunghezza pari a 110 cm, è un prodotto davvero molto interessante con un ottimo rapporto qualità/prezzo, esteticamente di grande effetto.

Quasi come un quadro, anche questo si installa semplicemente appendendolo alla parete e viene venduto con 6 cilindri bruciatori, 1accessorio spegnifiamma ed 1 set di pietre decorative.

Il prodotto è disponibile in differenti colori tutti molto belli: antracite, argento, bianco, nero e rosso e di tutti i colori è disponibile anche la versione con vetro di sicurezza che costa 20 € in più.

Pro e contro del camino al bioetanolo XXL di Kaminbau Mierzwa

Pro:

  • Formato XXL
  • Interessante rapporto qualità/prezzo
  • Installazione semplicissima
  • Buon potere riscaldante

Contro:

  • Il vetro protettivo è venduto a parte
  • I consumi non sono proprio contenuti

La nostra opinione

Fin dai primi utilizzi, il camino al bioetanolo XXL di Kaminbau Mierzwa convince a pieno: riscalda l’ambiente in poco tempo, crea una bellissima atmosfera e lo si installa in pochi minuti.

Durante le primissime accensioni si può sentire un odore pungente che poi tende naturalmente a svanire con l’utilizzo. Nel complesso la durata è buona ma non delle migliori: tra un’ora e trenta e due ore a seconda della qualità del bioetanolo che si decide di utilizzare.

Il fatto di poter scegliere tra differenti colorazioni è un ulteriore punto a favore perché permette di scegliere quella che meglio si adatta al proprio arredamento.

4 – Camino da parete al bioetanolo con 2 bruciatori di Homcom

Offerta
HOMCOM Camino Bioetanolo da Parete con 2 Bruciatori Capacità di 3L 4400W 110 x 54 x 14,5cm
  • Scalda uno spazio di circa 25-30m² in modo sicuro ed ecologico senza nessuno fumo o polvere
  • Realizzato con acciaio inox e verniciato con vernice resistente fino a 800 gradi

Un altro prodotto distribuito da Homcom è questo camino da parete al bioetanolo pensato per riscaldare camere di circa 25-30m², il tutto senza la produzione di fumi o cenere.

Inoltre, a differenza di quanto può accadere con camini veri e propri o stufe a pellet, in questo caso non è richiesta alcuna autorizzazione proprio perché non vi è la necessità di collegare la stufa alla canna fumaria o di creare uno spazio apposito per la fuoriuscita del prodotto della combustione.

Le caratteristiche del camino da parete al bioetanolo con 2 bruciatori di Homcom sono le seguenti:

  • Tipologia: Camino a bioetanolo
  • Dimensioni e peso: L x P x A 110 x 54 x 14.5 cm ; 13 kg
  • Alimentazione: Bioetanolo
  • Potenza termica: 4400 Watt
  • Materiale: Acciaio inossidabile
  • Capacità: 2 bruciatori da 1,5 l ciascuno

Un complemento d’arredo ricercato e sofisticato oltre che un semplice elemento riscaldante: ecco cosa offre questo camino da parete di Homcom.

Il camino è realizzato con acciaio inox e verniciato con vernice resistente al calore fino a 800 gradi, è dotato di due bruciatori da 1,5 l ciascuno per una capienza complessiva di 3 l e si può modificare l’intensità della fiamma semplicemente regolando i due sportellini scorrevoli posti nel bruciatori.

La camera di combustione sicura e testata contro la fuoriuscita di combustibile

L’installazione è intuitiva va semplicemente fissato al muro, le viti vengono fornite in dotazione dal produttore e non si può utilizzare semplicemente poggiandolo a questo poiché ne verrebbe compromessa la stabilità.

Pro e contro del camino da parete al bioetanolo con 2 bruciatori di Homcom

Pro:

  • Buona capacità complessiva
  • Possibilità di regolare la potenza della fiamma
  • Elevato valore di calore
  • Design ricercato

Contro:

  • Le istruzioni per l’installazione sono un po’ carenti

La nostra opinione

La nostra opinione su questo caminetto a bioetanolo di Homcom non può che essere positiva: superato lo scoglio iniziale delle istruzioni sul montaggio un po’ carenti, il caminetto si dimostra da subito in grado di riscaldare senza alcun problema camere fino a 30mq di grandezza.

I bruciatori sono molto capienti, infatti a seconda del bioetanolo utilizzato, con 3 litri di prodotto si può raggiungere anche un’autonomia di circa 6 ore.

La cornice è realizzata con acciaio inox di altissima qualità che rende il prodotto duraturo nel tempo e resistente alla ruggine o ai segni d’usura.

Per rendere il camino ancora più bello abbiamo aggiunto delle pietre in ceramica acquistate separatamente ma si possono anche utilizzare anche i sassi di fiume.

Non è presente un vetro di protezione ma si potrebbe pensare di farlo fare separatamente da un esperto, ricordandosi ovviamente di lasciare spazio a sufficienza per poter poi versare agevolmente il liquido all’interno degli appositi spazi.

È dunque la soluzione perfetta per quando si ha la necessità di riscaldare un solo ambiente, godendo inoltre di una luce soffusa intima e romantica.

5 – Caminetto a bioetanolo da pavimento Giunone di Seada

Seada, Camino Bioetanolo da Terra GIUNONE, Legno e Metallo Verniciato, No Montaggio, Bianco, Senza fumo, Bruciatore 1.5L, 96 x 35 x 96 cm
9 Recensioni
Seada, Camino Bioetanolo da Terra GIUNONE, Legno e Metallo Verniciato, No Montaggio, Bianco, Senza fumo, Bruciatore 1.5L, 96 x 35 x 96 cm
  • ✅ ATMOSFERA AVVOLGENTE – Il caminetto a bioetanolo da pavimento Giunone ha un design classico, che si inserisce in modo armonioso in ogni...
  • ✅ VERSATILE & ECOLOGICO – Giunone è un caminetto ecologico che viene alimentato a bioetanolo, un combustibile liquido che nasce dalla...

Il caminetto modello Giunone di Seada si alimenta a bioetanolo e non richiede alcune installazione poiché di tratta di un modello da pavimento e non da parete, dunque non deve essere fissato.

Questo comporta un grande vantaggio, il fatto cioè di poterlo spostare a proprio piacimento in tutte le stanze in base alle necessità del momento, senza dover effettuare due o più acquisti.

Decisamente curato esteticamente e con specifiche tecniche molto interessanti, il caminetto Giunone di Seada è una delle soluzioni migliori per riscaldare la propria abitazione senza inquinare e senza dover richiedere permessi specifici.

Ecco quali sono le principali caratteristiche: 

  • Tipologia: Camino a bioetanolo da pavimento
  • Dimensioni e peso: L x P x A 35 x 96 x 96 cm ; 27 kg
  • Copertura: 20 mq
  • Potenza termica: 4400 Watt
  • Materiale: legno e metallo verniciato, bruciatore in acciaio inossidabile
  • Capacità: 1,5 l

Il caminetto Giunone di Seada presenta una struttura in legno e metallo verniciato e non richiede alcuna installazione perché va semplicemente poggiato sul pavimento dove si preferisce e lo si può spostare.

La sicurezza è garantita dalla certificazione TUV e non la base non si surriscalda, per questo lo si può posizionare anche sui pavimenti più delicati.

La durata massima di funzionamento è di circa 3 ore ed è possibile regolare l’intensità della fiamma.

All’interno del bruciatore è presente la spugna di ceramica che consente al bioetanolo di avere performance migliori.

La nostra opinione

Il caminetto a bioetanolo da pavimento Giunone di Seada, pur non essendo propriamente economico, è un prodotto assolutamente consigliato soprattutto per tutti coloro che sono alla ricerca di un complemento d’arredo unico e ricercato, diverso dai soliti caminetti.

Con la sua struttura da pavimento, il modello Giunone arreda, illumina e riscalda la camera proprio come se fosse un caminetto tradizionale.

Inoltre abbiamo apprezzato il fatto che in dotazione venisse anche fornito l’apposito strumento che serve per controllare e spegnere la fiamma.

6 – Camino elettrico Denver con cornice in legno

Camino Elettrico Denver con Cornice in Legno 1500 Watt Caminetto completo di Mobile
102 Recensioni
Camino Elettrico Denver con Cornice in Legno 1500 Watt Caminetto completo di Mobile
  • Denver è l'elegante camino elettrico della MaisonRouge, che donerà un indistinguibile segno d'accoglienza e calore al vostro ambiente.
  • Denver è realizzato con materiali di altissima qualità, la sua struttura è stata studiata e realizzata in robusto legno verniciato di bianco.

Il camino elettrico Denver di MaisonRouge è elegante, efficace ed è prodotto con materiali di altissima qualità, assolutamente consigliato per coloro che desiderano una soluzione per riscaldare l’ambiente senza rinunciare all’aspetto estetico.

Le caratteristiche del prodotto sono le seguenti:

  • Tipologia: Camino elettrico
  • Materiali: Legno ingegnerizzato
  • Potenza: Doppia regolazione da 750 Watt e 1500 Watt
  • Regolazione temperatura: Sì, attraverso termostato
  • Dimensioni: (L x P x H) 77 x 25 x 72,50 cm
  • Alimentazione: Corrente

Il camino Denver distribuito da MaisonRouge è un modello elettrico bello oltre che pratico e funzionale, perfetto per riscaldare gli ambienti di piccole e medie dimensioni come ad esempio una cucina, un soggiorno o una stanza da letto.

In particolare, riscalda efficacemente fino a 30/40 mq.

È dotato anche di una cornice in robusto legno verniciato di bianco, fungendo così anche da complemento d’arredo complice inoltre il suggestivo effetto fiamma viva con legno ardente che arricchisce ulteriormente il camino rendendo l’atmosfera più intima e ricercata.

La potenza è regolabile su due livelli, 750 Watt e 1500 Watt a seconda delle necessità ed anche la temperatura la si può regolare in base alle proprie necessità attraverso un pratico termostato.

In dotazione vi è anche un manuale in lingua italiana, di facilissima consultazione ed inoltre il prodotto è certificato con garanzia di 2 anni.

La prima accensione del camino è semplicissima perché non è richiesta alcuna installazione particolare o alcun montaggio, è infatti sufficiente collegare la stufa ad una presa di corrente e selezionare la temperatura ed il livello di potenza.

Il cavo di alimentazione si trova a sinistra del camino ed è lungo all’incirca 1 metro.

Non è possibile il comando da remoto poiché la stufa viene venduta senza un apposito telecomando, bensì solo per mezzo di tasti fisici.

Se poi si desidera l’effetto camino in una giornata non fredda, è possibile anche solo ricreare l’effetto legna che arde senza però che la stufa riscaldi.

È presente una ventola ma non è molto rumorosa, per cui non crea fastidio dopo un utilizzo prolungato o se la si tiene accesa mentre ci si riposa.

Pro e contro del camino elettrico Denver

Pro:

  • Effetto realistico
  • Riscalda bene gli ambienti medio/piccoli
  • Silenzioso
  • Materiali di ottima qualità
  • Temperatura regolabile

Contro:

  • Manca il telecomando
  • Poco efficace nelle camere di oltre 30 mq

La nostra opinione

Abbiamo trovato il camino elettrico Denver un prodotto davvero molto valido con un rapporto qualità/prezzo decisamente interessante.

Molto bello l’effetto camino, di sera crea una deliziosa luce soffusa come se stesse davvero bruciando della legna.

È semplicissimo da utilizzare, però la presenza di un telecomando per il controllo da remoto sarebbe stata molto utile, tuttavia non si tratta di un grosso problema.

In ambienti grandi fino a 30 mq la stufa riscalda bene, se però si va oltre il calore tende a disperdersi troppo, fino a 40 mq è comunque utilizzabile.